Quello che il mio occhio vede viene rielaborato e postato

Project Tokyo 2020

Non ho una gran trascorso di auguri natalizi su questo blog, anzi ho spesso sfruttato la cosa per parlare di cambiamenti, pertanto quest’anno faccio la stessa cosa. Se volete degli auguri di natale andate a riprendervi quelli passati.

Ho deciso di avviare il “Project Tokyo 2020”.

Un nome altisonante semplicemente per dire che me ne andrò un po’ a vivere nella terra del sol levante e che proverò di raccontarvi la mia sulle difficoltà e cose belle che potrebbero capitarmi.

Sinceramente non c’è molto altro da aggiungere se non che dopo 10 anni di viaggi in Giappone finalmente riesco a mettere un mezzo piedino là, per poter vedere se il Giappone sia veramente quell’eldorado che in molto si immaginano o quell’area demoniaca alla Silent Hill per gli incauti gaijin che vi ci si avventurano.

Ovviamente non sarò il primo a fare video dal Giappone, non sarò nemmeno il più visto, ma sarò quello che proverà a farli sotto forma di diario di vita. Vedremo come andrà. Fatemi un po’ di auguri che ci sarà bisogno.

Intanto tanti auguri di buone feste a voi e famiglia!

Albero di Natale