Quello che il mio occhio vede viene rielaborato e postato

Gli Dei ritornano – Puntata 35

Il tempo passa e lui ancora dorme, questi momenti di attesa mi snervano e mi fanno sentire impotente.
Speriamo che l’ispettore riesca a trovare le informazioni.
“Chiesa…”
Finalmente! No, non è ancora sveglio, sta solo parlando nel sonno ma forse può comunque essere utile.
“Casilina…”
Si sta agitando, si muove a scatti. Lo sveglio?
“Si svegli!”
La mia mano sulla sua spalla è riuscita rilassarlo un attimo, ma non accenna a svegliarsi, sembra come assente. “Centocelle…”

Beep! Beep! Beep!

Ora arriverà il dottore, forse è meglio che mi defili.
“Esca dalla stanza lei!”
“Mi scusi…”
“Infermiera, prepari una siringa di…”
Speriamo che si salvi e che quelle poche parole servano a qualcosa.

“Il tracciato neurale è stabile, sta per entrare in una fase REM.”
“Perfetto dottore, continui a monitorare il ragazzo, forse tra poco avremo qualche risposta. Ora mi devo assentare, ma tenetemi informato.”
Come odio Baldini, uno strafottente che non fa altro che manifestare il suo grado e la sua volontà , peccato che sia un mio superiore e che debba eseguire le sue richieste.
Forse dovrei chiamare Testoni e dirgli quello che stiamo facendo, sicuramente non approverebbe, ma chi sono io per discutere gli ordini del generale in persona?
“Mi scusi dottore, ma altri tracciati neurali si stanno intersecando.”
“Non si preoccupi caporale, capita che nella fase REM più tracciati si sovrappongano.”
“Lo so, ma uno di questi è molto stabile ed è ben sincronizzato, non una semplice eco.”
“Cosa? Non è possibile.” Che sia…
“L’attività fisica del soggetto UE4117 sta aumentando in maniera sensibile, si è passati ad un battito di 110.”
Il ragazzo è in tensione, sembra che qualcuno stia condividendo con lui lo stesso sogno. Veramente strano, non era mai capitato nei precedenti test, forse è il nuovo enzima.
“Ora sembra essersi nuovamente calmato, segni vitali nella norma anche se l’attività neurale è un po’ sopra la media.”
“Bene, forse solo un momento di assestamento, continuiamo.”
Per un attimo avevo temuto il peggio, certo che questo sincronismo così alto tra due individui non lo avevo mai visto. l’unica spiegazione sarebbe un dormiente che conosce beneil ragazzo, ma è rimasto isolato fino ad ora.
“Attività neurale del soggetto è nuovamente in rapida crescita, l’ampiezza del secondo schema neurale invece si sta affievolendo, ma non il sincronismo è ancora intorno al 72%…”
Cosa diamine sta succedendo, non hanno senso queste cose.
“…C’è qualcosa che sta interferendo, è uno schema in opposizione di fase e sta entrando in sincronismo… ora ve ne sono altri… Attività elettrica del soggetto è in aumento, sta cercando di contrastare l’annullamento di fase, ma il battito cardiaco è a 180. Dottore, che sta succedendo?”
“Non lo so ragazzi. Svegliate il soggetto, ORA!”
Mio dio, che esistano veramente allora? E sono sempre stati…
“Dottore, il soggetto non si sveglia…”
“L’HJ3b sta impedendo il risveglio. Mio Dio!”
“Una luce dalla stanza del soggetto!”
No! No! Non ci credo, non può essere!
“FUORI TUTTI! PRESTO!”